Utili cambiamenti nello stile di vita

Spendiamo, direttamente o indirettamente

 

tanto denaro per la nostra salute, perdiamo

 

giornate di lavoro per malattia, la spesa

 

statale per la sanità continua a salire ed il

 

servizio medico e ospedaliero spesso non

 

risulta idoneo per l'adeguata assistenza

 

ai pazienti. 

 

Come superare questi costosi disagi?

 

La prevenzione delle malattie è il migliore ed il più efficace intervento che spesso trascuriamo. Ci attiviamo solo per curare i sintomi delle patologie quando ci colpiscono. Anche la maggioranza dei medici tende a concentrarsi sulle cure farmacologiche a volte eccessive ma non sempre dedicano il giusto impegno per convincere i pazienti a cambiare le abitudini che portano ad ammalarsi, il solo modo per risolvere definitivamente la maggior parte degli stati patologici.

 

In realtà, quando andiamo dal medico per un qualsiasi disturbo quasi sempre ci viene detto di smettere di fumare, di bere alcool e, a volte di non mangiare grassi o fritture. Tutto questo è assolutamente corretto ma, ormai siamo abituati a questi suggerimenti e, non rendendoci conto degli effetti a lungo termine di tali abitudini, tendiamo a non tenerle in considerazione.

 

Dovremo conoscere meglio tutte le nostre abitudini, buone e cattive e comprendere a fondo quali danni o quali benefici possono da esse derivare e, attivarci con convinzione per cambiare adottando stili di vita salutari.

 

 

Non siamo nati per ammalarci e dobbiamo capire che molte delle patologie che ci colpiscono dipendono solo da noi e dai nostri comportamenti quotidiani.

 

 

Non siamo vittime dei nostri geni!

 

Prima di approfondire in modo più dettagliato come si può cambiare il nostro stile di vita in meglio, credo sia bene sfatare il mito che siamo condannati dai nostri geni.

 

Qualcuno, leggendo questo, può sentirsi sollevato. Se, per esempio, la propria madre ha sofferto di cancro al seno, o qualche familiare soffre di diabete o è obeso non significa che si è destinati ad avere le stesse malattie.

 

Come dimostrato attraverso lo studio genetico di massa, il Progetto Genoma, ognuno dei nostri geni può creare fino a 30.000 proteine, ognuna delle quali può portare a un risultato diverso. Quindi il fatto che si può avere una " predisposizione " genetica per una certa malattia non significa che si è destinati a svilupparla.

 

Piuttosto, c'è qualcosa che attiva o sopprime i nostri geni, e che questo "qualcosa" è di solito legato allo stile di vita. Se siamo costantemente stressati, probabilmente avremo una espressione genetica diversa da quella che avremo se avessimo concentrato i nostri pensieri in una direzione positiva.

 

Allo stesso modo, se si mangiano cibi freschi e sani, cibi integri, si avrà un espressione genetica diversa di quella che avremmo se ci alimentassimo con zuccheri e “fast food” prodotti industrialmente.

 

In definitiva, questa è una ottima notizia, perché significa che è possibile fare delle scelte per aiutare i geni a esprimersi in modo positivo, ed evitare di conseguenza di ammalarci.

 

 

Gli opportuni cambiamenti delle abitudini e degli stili di vita

 

I migliori approcci per condurre una vita sana, senza malattie, sono poco costosi e a portata di mano, basta soltanto trovare la volontà per cambiare alcuni aspetti del proprio stile di vita.

 

Purtroppo, siamo molto condizionati dalla pubblicità attraverso la televisione, i giornali, le affissioni che ci induce a fare scelte errate e dannose per la salute. Non è facile sottrarsi ma, se ragioniamo e ci attiviamo con buona volontà, potremo comunque conquistare il nostro duraturo benessere.

 

Dunque proviamo a cambiare quanti più comportamenti sbagliati possiamo con l'ausilio delle indicazioni che seguono:

 

 

1) Imparare a far fronte efficacemente allo stress

La stragrande maggioranza dei pazienti affetti da gravi malattie croniche, precedentemente sono stati esposti a forti i stress emotivi che hanno contribuito al loro problema. Per la maggior parte delle malattie gravi, secondo affidabili fonti mediche, il trauma risale al periodo dell'infanzia. Ma, secondo uno studio recente, non è solo un grave trauma a causare questi cambiamenti, anche le normali esperienze emotive quotidiane possono avere un impatto negativo sulla futura salute.

La meditazione, la preghiera, e l'esercizio fisico sono tutte valide opzioni che possono aiutare a mantenere l'equilibrio emotivo e mentale. Anche la Tecnica Meridian Tapping (MTT) può aiutare per affrontare più in profondità problemi emotivi, spesso nascosti. Per approfondimenti sullo stress vedi: http://www.nutrizionenaturale.org/lo-stress/

 

 

2) Mangiare meglio

Scegliere cibo vero piuttosto che cibi zuccherati. Cucinare a casa piuttosto che mangiare cibi industriali o mangiare nei fast food o nelle trattorie e nei ristoranti di qualità scadente, utilizzare le spezie anziché pessimi oli o zucchero per rendere gli alimenti depauperati accettabili.

La realtà è che più di ogni pillola o trattamento medico, è lo stile di vita quello che determinerà il nostro livello di salute, ora e negli anni a venire.

Era l'antico poeta romano Marziale, saggio al di là del suo tempo, che per primo disse: "La vita non è solo essere vivi, ma è stare bene".

Affermazione ancora vero oggi, dopo molti secoli. La nostra salute è un dono che non può essere comprato e, una volta che si perde è impossibile tornare indietro.

Quindi è bene a fare qualche seria riflessione su ciò che conta veramente nella propria vita, e poi impegnarsi a fare tutto il possibile per sostenere e nutrire bene il nostro corpo e il nostro spirito. Se ci rendiamo conto, che abbiamo a disposizione numerosi modi per influenzare il nostro benessere fisico e mentale, alla fine, potremo assumere il controllo della nostra salute. Il punto focale è l'eliminazione, o per lo meno, la drastica riduzione dei cereali (sopratutto farine bianche) e degli zuccheri nella dieta, pur assumendo gli alimenti che è giusto mangiare secondo la nostra unica biochimica individuale. Per approfondimenti vedere anche: http://www.nutrizionenaturale.org/alimentazione-zucchero-killer-silenzioso/http://www.nutrizionenaturale.org/la-farina-bianca/

 

 

3) Mangiare molti cibi crudi

Uno degli aspetti più importanti di una dieta sana che viene più spesso trascurato è il mangiare cibi crudi nel loro stato grezzo naturale.

Purtroppo, come si sa, la maggior parte del del cibo acquistato viene elaborato industrialmente. Quando si consumano questi tipi di alimenti snaturati e modificati chimicamente trattati con coloranti, aromi sintetici e conservanti, non deve sorprenderci se arriva una epidemia di malattie croniche e degenerative.

Idealmente si dovrebbero mangiare molti cibi il più possibile nel loro stato naturale non trasformati, in genere biologici o biodinamici che sono stati coltivati localmente, e di stagione.

Ma anche quando si scelgono i migliori alimenti disponibili si possono distruggere la maggior parte delle loro virtù quando vengono cucinati. Credo sia saggio mangiare la maggior parte dei cibi crudi a condizione che siano freschi e sani.

 

 

4) Attività fisica

I benefici dell'attività fisica sono impressionanti, e se pensiamo di poter raggiungere o mantenere una salute ottimale senza muoverci, ci stiamo ingannando. Ad esempio l'attività fisica aiuta a:

  • migliorare il sonno,
  • perdere peso, mantenendolo o o aumentandolo a seconda delle proprie necessità,
  • migliorare la resistenza alle infezioni,
  • abbassare il rischio di cancro, di malattie cardiache e del diabete,
  • far funzionare meglio il cervello.

Per un approfondimento sui benefici dell'attività fisica vedere:http://www.nutrizionenaturale.org/stili-di-vita-l-esercizio-fisico/e:http://www.nutrizionenaturale.org/come-ridurre-i-tempi-dell-attivit%C3%A0-fisica/

 

 

5) Esposizione ottimale alla luce del sole

La vitamina D, spesso definita come "la vitamina del sole", è diversa dalle altre vitamine in quanto influenza tutto il corpo. I recettori della vitamina D sono stati trovati in quasi tutti i tipi di cellula umana, dal cervello alle ossa, quindi il suo potere ottimizzante per la salute è veramente grande.

Si ricorda che la vitamina D consente di ottimizzare oltre 2.000-3.000 geni del nostro corpo vale a dire il 10% dei nostri geni totali!

Gli studi hanno dimostrato che si può diminuire il rischio di cancro di oltre la metà e ridurre il rischio di molte altre malattie comuni semplicemente ottimizzando i livelli di vitamina D con l'esposizione al sole. Per approfondimenti sulla vitamina D vedere: http://www.nutrizionenaturale.org/la-vitamina-d/

 

 

 

6) Sonno di qualità

I ricercatori hanno scoperto che i ritmi circadiani regolano i livelli di energia delle nostre cellule. Inoltre, le proteine coinvolte nel ciclo circadiano e nel metabolismo sono intrinsecamente legate e dipendenti l'una dall'altra. Pertanto l'interruzione del ciclo circadiano può avere una profonda influenza sulla salute fisica. Ad esempio, le ricerche hanno anche riscontrato un legame fra i cicli di sonno interrotti e gravi disfunzioni come la depressione, le malattie coronariche, e persino il cancro.

Per approfondimenti sul sonno vedere: http://www.nutrizionenaturale.org/il-sonno-%C3%A8-terapeutico/

 

 

7) Ottimizzare i livelli di insulina e leptina

Mangiare dolci e cereali aumenta il livello di insulina, che è uno dei modi che porta all'invecchiamento precoce. La leptina è un ormone fortemente associato con il processo di invecchiamento.

Come avviene per l'insulina, quando i livelli di leptina diventano elevati, i meccanismi del corpo possono sviluppare una resistenza a questo ormone che e devastante per la salute.

Ron Rosedale, MD, uno dei massimi esperti di leptina, ha fatto un ottimo lavoro chespiega i legami tra l'insulina, la leptina, il peso corporeo e la salute generale.

La nostra dieta, come sopra accennato, è la chiave per mantenere l'equilibrio di questi due ormoni. Vedi: http://www.nutrizionenaturale.org/metabolismo-e-nutrizione/

 

 

 

8) Limitare l'esposizione alle tossine

Il numero di sostanze chimiche tossiche e le loro fonti sono infinite, ma credo che si possa mantenere il nostro carico tossico più basso possibile diventando consumatori consapevoli e vigili. Questo significa anche abbandonare i detergenti tossici per la casa, saponi, prodotti per l'igiene personale, deodoranti, insetticidi, pesticidi, e insetticidi, solo per citarne alcuni, e sostituirli con prodotti alternativi non tossici.

Per un approfondimento sui detergenti: http://www.nutrizionenaturale.org/detergenti-amici-o-nemici/

 

 

9) Consumare grassi salutari

La scienza parla forte e chiaro su questo punto: i grassi omega-3 sono essenziali per una salute ottimale. Gli acidi grassi omega-3 che si trovano naturalmente nel pesce e nei frutti di mare sono ricchi di due acidi grassi essenziali per la salute umana, DHA e EPA. Questi due acidi grassi sono fondamentali nella prevenzione delle malattie cardiache, cancro e molte altre malattie. Il nostro cervello è anche fortemente dipendente dal DHA e, bassi livelli di DHA sono stati collegati alla depressione, alla schizofrenia, alla perdita di memoria, e a un rischio maggiore di sviluppare il morbo di Alzheimer.

Purtroppo la maggior parte dei pesci commercialmente disponibili oggi (anche varietà catturati in natura) sono inquinati da mercurio, PCB e altre sostanze tossiche, per cui occorrerà scegliere con attenzione i cibi ricchi in omega 3

 

10) I benefici di una salutare attività sessuale

Il sesso apporta molti evidenti benefici alla salute. Gli studi scientifici affermano che l'attività sessuale stimola il sistema immunitario, riduce lo stress e favorisce il buon sonno .

 

 

11) L'igiene orale

Il diabete, il basso peso alla nascita dei neonati e le malattie cardiache sono stati tutti collegati alle malattie dentali e gengivali. Anche le cardiopatie sono state saaociate alla cattiva igiene dentale. Risulta evidente l'importanza di praticare una corretta igiene dentale.

 

12) Evitare il fumo, l'abuso di alcolici e le troppe medicine

Tutti oggi ci rendiamo conto dei pericoli del fumo. Le statistiche indicano che i fumatori adulti possono accorciare le loro vite di almeno 14 anni. In ogni caso sappiamo che la qualità della vita peggiora. Sappiamo anche degli effetti devastanti sulla salute del consumo eccessivo di alcol e il fatto che l'alcol etilico è neurotossico. Forse siamo meno consapevoli degli effetti negativi dell'assunzione eccessiva di farmaci, in particolare di quelli da banco che troviamo in farmacia come gli antidolorifici, i preparati contro i bruciori di stomaco e contro i raffreddori, influenze, tosse e febbre. Il governo americano stima che circa 100 persone muoiono ogni anno a causa di overdose da farmaci da banco. Circa altre 56.000 finiscono al pronto soccorso a causa di uso improprio dei farmaci da banco non soggetti a prescrizione, compresi gli adolescenti.

In Italia, il 60% dei ricoveri delle donne è dovuto alle reazioni avverse ai farmaci. Il dato è stato sottolineato durante la presentazione del Libro Bianco dell'Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna (Onda)

 

L'elenco degli opportuni canbiamenti nello stile di vita è incompleto ma se riusciremo soltanto ad adottarne alcuni, potremo concretamente godere di grandi benefici per la nostra salute psicofisica.

 

 

Quali malattie possiamo prevenire con il nostro stile di vita?

 

Le scelte che si fanno su base quotidiana influiscono realmente su quasi ogni malattia conosciuta dall'uomo e, probabilmente, anche su quelle ancora da scoprire!

 

Ecco un breve elenco di alcune delle principali malattie per le quali la nostra decisione di mangiare bene, di fare dell'attività fisica, di ridurre lo stress, e così via ci aiuterà a evitare:

  • cancro

  • malattie cardiovascolari

  • diabete

  • morbo di Alzheimer e di Parkinson

  • alta pressione arteriosa

  • squilibri ormonali

Questo non è affatto un elenco esaustivo. Per qualsiasi tipo di malattia che ci viene in mente, c'è una buona probabilità che il nostro stile di vita possa aiutare a prevenirla o influenzarla in modo positivo.

 

Oggi è un nuovo giorno e oggi può essere il giorno per iniziare a condurre una vita di salute e di benessere.