Spezie&Erbe Aromatiche 9

MAGGIORANA

 

E' originaria del Medio Oriente e cresce spontanea o coltivata nella zona del mediterraneo su terreni calcarei ben drenati ed esposti al sole, dal quale assorbe tutto il calore e l’energia vitale.

 

Era considerata nei tempi antichi dai greci come simbolo di pace, di armonia e di felicità. Viene così descritta da un antico trattato: “È forse per la piacevolezza del suo odore che è pianta tanto grata alle donne, che non ve n’è quasi alcuna che non la pianti e curi con diligenza negli orti o in vasi… Il succo distillato aspirato per il naso purifica e conforta il cervello”.

 

Ansia, agitazione, irritabilità, nervosismo, angoscia e soprattutto insonnia sono manifestazioni ben note dello stesso male: lo stress. La maggiorana è di grande aiuto e conforto, poiché ha un effetto riscaldante che rilassa, distende e armonizza.

 

Il meccanismo che contribuisce a tali proprietà calmanti è la riduzione della pressione arteriosa ottenuta per vasodilatazione attraverso la regolazione dell’attività del sistema nervoso autonomo (inibizione del simpatico e stimolazione del parasimpatico) e per stimolazione della diuresi.

 

La maggiorana favorisce, inoltre, il rilassamento muscolare e la regolazione dei livelli degli ormoni responsabili del nostro stato di serenità o di stress (adrenalina e serotonina). Anche il forte effetto sedativo fa sì che la maggiorana sia un toccasana contro l’ansia, l’insonnia, il nervosismo e l’eccitazione psichica.

 

 

 

I molteplici benefici per la salute della maggiorana

 

L' erba contiene molti importanti fito-nutrienti, minerali e vitamine che sono essenziali per la salute e il benessere ottimale.

 

Le parti erbacee contengono alcuni componenti chimici come l'eugenolo il sabinene, l'α-terpinene, il cimene, il terpinolene, il linalolo, il cis - sabinene idrato, l'acetato di linalile, il terpinene -4 - olo e il terpineolo. Questi composti sono noti per avere proprietà antinfiammatorie e antibatteriche.

 

Le foglie contengono alti livelli di vitamina C (51,4 mg per 100 g). La vitamina C è uno dei potenti antiossidanti naturali per rimuovere i radicali liberi nocivi dal corpo. L'acido ascorbico esercita anche una consistente azione di rafforzamento del sistema immunitario che aiuta la guarigione delle ferite ed ha effetti anti-virali.

 

Contengono anche eccezionalmente elevati livelli di beta-carotene, vitamina A, criptoxantina, luteina e Zea-xantina. Caroteni, xantina e luteina sono potenti flavonoidi antiossidanti. Insieme, questi composti agiscono come spazzini per la protezione contro i radicali liberi, gli ossigeno-derivati e i composti reattivi all'ossigeno (ROS) che svolgono un ruolo nel processo di invecchiamento e in vari processi patologici.

 

La vitamina A è conosciuta per avere proprietà antiossidanti ed è essenziale per la salute degli occhi. E 'anche necessaria per mantenere sane le mucose e la pelle. Il consumo di alimenti naturali ricchi di vitamina A e caroteni è noto per aiutare il corpo a proteggersi dai tumori del polmone e della cavità orale.

 

La zea-xantina, è un importante carotenoide dietetico, selettivamente assorbito nella macula lutea della retina degli occhi dove si pensa agisca come antiossidante e abbia la funzione di filtro di protezione per la luce solare. Ha dimostrato un'azione benefica contro la malattia maculare legata all'età (DMLE), soprattutto negli anziani.

 

La maggiorana è una delle fonti più ricche fra le erbe di vitamina K; fornisce il 518 % della dose giornaliera raccomandata. La vitamina K ha un ruolo potenziale nella costruzione della massa ossea attraverso la promozione di attività osteotrofica nelle ossa. Essa inoltre ha un ruolo nel trattamento del morbo di Alzheimer limitando il danno neuronale al cervello.

 

La maggiorana contiene una buona quantità di minerali come il ferro, il calcio, il potassio, il manganese, il rame, lo zinco e il magnesio. Il potassio è un componente importante dei liquidi cellulari e del corpo che aiuta il controllo della frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. Il manganese è utilizzato dal corpo come un cofattore per l'enzima antiossidante, superossido dismutasi.

 

Inoltre, le sue foglie sono un'ottima fonte di ferro, contiene 82.71 mg/100 g (circa il 1034 % del RDA). Il ferro è un importante cofattore enzimatico citocromo ossidasi nel metabolismo cellulare. Inoltre , essendo un componente dell'emoglobina all'interno dei globuli rossi, determina la capacità del sangue di trasportare l'ossigeno.

 

 

La maggiorana in cucina

 

La maggiorana oltre ad essere fonte di composti benefici per la salute, è un prezioso aiuto in cucina per dare un tocco in più ai nostri piatti. Della pianta si utilizzano le sommità fiorite e le foglie raccolte in estate quando emanano un gradito aroma canforato.

 

Digestione difficile? Mettete un pizzico di maggiorana sui piatti pesanti: pizze, frittate, carni. Oppure, condite con un olio aromatizzatoo (50 g d’erba in un litro di olio extra vergine d’oliva, lasciata a macerare per 15 giorni).

 

In cucina si può usare la maggiorana fresca o essiccata; poiché è sensibile al calore, va aggiunta a crudo o solo negli ultimi istanti di cottura in modo tale da conservare integre le sue proprietà aromatiche ed organolettiche. È il condimento ideale per pizze, insalate miste, aceti, oli aromatici, primi piatti estivi, minestre, zuppe, uova, pesce e carne o pietanze che richiedono un aroma deciso ma delicato.

 

 

CAPPERI

 

Benefici per la salute di capperi

 

Sono boccioli di fiori, i capperi hanno infatti un contenuto calorico molto basso, 23 calorie per 100 g. Tuttavia, la spezia contiene molti fitonutrienti , antiossidanti e vitamine essenziali per la salute.

 

Essi aggiungono un meraviglioso sapore salato ai piatti quando usati come condimento per pesce, pollo o carne. È inoltre possibile utilizzare i capperi in una salsa o in una insalata o sulla pizza. Si può fare un pesto di capperi da servire su crostini.

 

Servire bacche di cappero mescolate con altre verdure in salamoia e sottaceto per un piatto di antipasti. Ci sono molti altri modi versatili per utilizzare i capperi e mi viene in mente la salsa tonnata, la caponata di melanzane solo per citarne un paio.

 

I capperi sono una delle fonti vegetali ad alto contenuto di flavonoidi come la rutina (o Rutoside) e la quercetina (180 mg/100 g), secondi solo alle foglie di tè. Entrambi questi composti sono potenti antiossidanti. Le ricerche scientifiche confermano che la quercetina ha proprietà antibatteriche, anticancerogene , analgesiche e antinfiammatorie .

 

La rutina rafforza i capillari e inibisce la formazione di piastrine che si aggregano nei vasi sanguigni. Entrambe queste azioni della rutina aiutano a fluidificare la circolazione del sangue nei piccoli vasi sanguigni. La rutina ha trovato applicazione in alcuni in trattamenti per le emorroidi, le vene varicose e nell'emofilia sanguinante. Aiuta anche a ridurre i livelli di colesterolo LDL nei soggetti obesi.

 

 

 

I germogli piccanti contengono elevati livelli di vitamine come la vitamina A, la vitamina K, la niacina e la riboflavina. La niacina aiuta a ridurre il colesterolo LDL .

 

Inoltre, sono presenti minerali come il calcio, il ferro e il rame. L'alto contenuto in sodio è dovuto all'aggiunta di sale marino granulare (cloruro di sodio) per la conservazione.

 

I capperi proteggono il DNA ?

 

In uno studio pubblicato sul sito Science Daily , è stato scoperto che l'aggiunta di estratti di capperi freschi alla carne alla griglia contribuisce ad impedire la formazione di composti che potrebbero danneggiare il DNA. Questi composti si ritiene abbiano un ruolo nello sviluppo di malattie cardiache e del cancro.

 

Per avere questo effetto non è necessario mangiarne tantissimi. La quantità di estratto di cappero necessario per ridurre il danno al DNA è stato calcolato equivalente a quello che viene in genere utilizzato come contorno o per condire un cibo.

 

 

 

I capperi e le allergie

 

I capperi sembrano essere responsabili dell’attività antistaminica (l’istamina è uno dei mediatori chimici responsabile “anche” dei sintomi allergici, ed è un bersaglio indiretto di numerosi farmaci antiallergici), un loro consumo giornaliero potrebbe portare dei sensibili benefici.

 

La quantità consigliata come rimedio antiallergico è di 8-10 o 15-20 capperi al giorno, da consumare preferibilmente al naturale, evitando il più possibile la cottura, e attendere almeno 3 settimane per poter notare i primi benefici.

L'azione antiallergica viene potenziata se abbinata a foglie fresche di salvia.

 

I capperi hanno in comune con broccoli molte proprietà

 

Un beneficio per la salute condiviso da entrambi, capperi e broccoli, è la presenza di isotiocianati. Gli isotiocianati sono composti naturali che aiutano a combattere il cancro del fegato e a proteggere il DNA delle cellule. Gli isotiocianati presenti nei capperi conferiscono ai capperi il tipico gusto pungente.

 

 

BACCHE DI GINEPRO

 

Le bacche di ginepro, non sono bacche in quanto tali, ma sono il cono seme femminile del frutto di varie specie di alberi di ginepro che si trovano in Europa.

 

Le bacche fortemente aromatizzanti vengono usate principalmente come spezia dal sapore unico.

 

Le bacche sono di colore blu, viola o nero-marrone e sono ben note per dare un un gradevole gusto alla carne di selvaggina e ad altri piatti a base di carne bovina e come aromatizzante naturale per alcuni tipi di salsa.

 

L'estratto di ginepro ha un'attività antiossidante e le bacche vengono utilizzate nella medicina tradizionale. Gli antichi greci, egiziani, arabi e nativi indiani americani usavano le bacche di ginepro per il trattamento di numerose malattie e per averne benefici per la salute.

 

Le bacche di ginepro contengono oli volatili, proteine, fibre naturali e acidi grassi, e sono una ricca fonte di vitamine, minerali e altri nutrienti.

 

Macro-nutrienti - Composizione:

 

4 % Proteine

16 % di grassi

46 % di carboidrati

34 % fibra vegetale

Vitamine , minerali e antiossidanti

 

 

 

Le bacche di ginepro contengono oli volatili con un odore simile alla trementina che conferiscono il tipico gusto amaro .

 

Le bacche di ginepro sono ricche di vitamina C e di vitamina B (B - 1 , B - 2, B - 3) e contengono piccole quantità di calcio, magnesio , potassio, cromo , selenio e zinco.

 

Contengono anche una varietà di sostanze fitochimiche, tra cui la canfora, l'acido glicolico, il beta-carotene, il terpinene- 4-olo, i tannini e le catechine. Questi composti hanno forti proprietà antiossidanti e aiutano il corpo ad combattere i radicali liberi riducendo il rischio di molte malattie indotte nell'uomo dagli stessi. 

 

Le bacche di ginepro sono una ricca fonte di altri antiossidanti e sono anche rinomate per le loro proprietà antivirali e antinfiammatorie. Hanno effetti collaterali unicamente quando vengono assunte in eccesso.

 

Quali sono i benefici per la salute di bacche di ginepro ?

 

In generale bacche di ginepro sono usate per molti problemi di digestione, come il mal di stomaco, il gonfiore e i gas intestinali, la flatulenza, il bruciore di stomaco e la generale perdita di appetito. Sono anche usate per trattare le infezioni gastrointestinali lievi, le infezioni del tratto urinario e per fornire sollievo in caso di calcolosi ai reni e alla vescica.

 

 

 

L' olio essenziale estratto dalle bacche di ginepro viene utilizzato anche per alleviare la bronchite e le congestioni minori del torace .

 

Nell'industria, l' olio di ginepro viene impiegato come fragranza per cosmetici e saponi. L' estratto di olio è anche ampiamente utilizzato in cosmesi nei rossetti , nri fondotinta, negli shampoo e balsami per capelli, negli oli da bagnoschiuma e in molti altri prodotti.

 

Gli estratti di bacche di ginepro sono usati come olio essenziale in aromaterapia .

 

Le bacche di ginepro sono usate per eliminare le tossine del sangue e i rifiuti dall'intestino, per la prevenzione e la cura delle infezioni delle vie urinarie e della vescica, delle cistiti e delle uretriti .