Olio di cocco …

(un grasso saturo che fa bene alla salute!)

L'olio di cocco, è stato considerato un "grasso cattivo", per il suo contenuto in acidi grassi saturi e molti nutrizionisti ancora oggi lo accomunano a quelli prodotti sinteticamente come la margarina. Negli ultimi 60 anni, la maggior parte dei medici nutrizionisti e dei mezzi di comunicazione ci hanno detto che i grassi saturi fanno male alla salute e hanno una serie di conseguenze negative, come l'elevato livello del colesterolo, l'obesità, le malattie cardiache, l'alzheimer.

 

Nelle società industrializzate è stato ridotto drasticamente il consumo di grassi saturi ma l'incidenza di queste patologie è aumentato drasticamente, anche rispetto alle moderne società primitive la cui dieta è basata principalmente sui grassi saturi. Diversi studi sulle popolazioni delle isole del Pacifico, che ottengono il 30-60% del loro fabbisogno calorico totale dall'olio di cocco completamente saturo, hanno tutti mostrato tassi quasi inesistenti di malattie cardiovascolari. (1)

 

Vi è una certa confusione e gli studi sono contraddittori in tema di grassi saturi, anche tra gli operatori sanitari. Il fatto è che i grassi saturi non sono tutti uguali; alcuni sono presenti in natura, altri vengono artificialmente manipolati attraverso un processo industriale chiamato idrogenazione. Le comunità mediche e scientifiche sono ormai abbastanza concordi nel parere che gli oli vegetali e di semi idrogenati debbano essere evitati.

 

Un numero sempre maggiore di acidi grassi saturi naturali stanno invece ottenendo sempre più l'apprezzamento non solo come alimenti "non dannosi", ma in realtà benefici, soprattutto per il cervello.

 

I benefici per la salute dell'olio di cocco

Circa il 50 per cento del grasso dell'olio di cocco è composto da acido laurico, che si trova raramente in natura. Il corpo converte l'acido laurico in monolaurin, un monogliceride che può effettivamente distruggere i virus  come l'HIV, l'herpes, l'influenza, il morbillo, i batteri gram-negativi e protozoi come ilGiardia lamblia.

 

Questo è senza dubbio ciò che lo rende utile come medicinale, sia assunto internamente che applicato esternamente.

 

L'olio di cocco è composto di acidi grassi a catena media (MCFAs) facilmente digeribili e che passano facilmente attraverso le membrane cellulari. Gli MCFAs vengono immediatamente convertiti dal fegato in energia piuttosto che essere immagazzinati come adipe. Questo è in parte il motivo per cui è consigliabile l'olio di cocco come sostituto ideale dei carboidrati non vegetali.

 

L'olio di cocco è facilmente digeribile e non produce picchi di insulina nel sangue, quindi per un impulso di energia rapida si può semplicemente assumere un cucchiaio di olio di cocco, o aggiungerlo ai cibi che mangiamo.

 

Può essere sorprendente ma il naturale contenuto di grassi saturi dell'olio di cocco in realtà ha alcuni effetti benefici per la salute in particolare per:

  • la salute cardiaca (2)

  • la perdita di peso (3)

  • il rafforzamento del sistema immunitario (4)

  • un salutare metabolismo (5)

  • fornire energia immediata (6)

  • mantenere la pelle sana e giovane

  • il corretto funzionamento della ghiandola tiroidea (7)

Un semplice cucchiaio di olio di cocco al giorno può favorire la perdita di peso e migliorare la salute cardiovascolare

Un nuovo studio dal titolo “Una dieta ricca di olio cocco extra vergine aumenta il colesterolo HDL e riduce la circonferenza addominale e la massa corporea in pazienti con patologia coronarica alle arterie" (8), una grande promessa per coloro che soffrono di sovrappeso, obesità e rischio di malattia cardiovascolare. Disfunzioni che le terapie farmaceutiche spesso non risolvono.

 

Lo studio ha valutato gli effetti sulla salute di un trattamento nutrizionale con olio extra vergine di cocco, concentrandosi principalmente su come influisce sul colesterolo HDL e una serie di misure antropometriche (ad esempio il peso corporeo, dimensione, circonferenza).

 

L'età media dei partecipanti era di 62,4 ± 7,7 anni, con il 70% di persone anziane e il 63,2% di maschi. Tutti erano ipertesi e il 94,5% avevano un profilo lipidico del sangue da" dislipidemia " e sottoposti a terapia farmacologica ipocolesterolemizzante standard.

 

Nella prima fase, un periodo di tre mesi, 136 iscritti sono stati sottoposti ad una dieta standardizzata. A partire dal terzo mese in poi, i 116 che hanno completato la prima fase sono stati suddivisi in due gruppi di intervento: 22 hanno continuato con la stessa dieta, e 92 sono stati sottoposti ad una dieta con 13 ml al giorno di olio di cocco extra vergine, che è pari a circa 14 grammi o circa 1 cucchiaio (15 grammi).

 

I risultati dell'intervento con olio di cocco in tre mesi hanno dimostrato che rispetto alla dieta standard, il gruppo che ha assunto l'olio di cocco ha riportato una diminuzione di tutti e sei i parametri fisici misurati, tra cui:

  • il peso: - 6 chilogrammi

  • Indice di massa corporea: - 0,2 kg/m2

  • Circonferenza della vita: -2.1 cm

  • Perimetro del collo: -4 cm

  • Pressione arteriosa sistolica: -3.3 punti

  • Pressione diastolica: -3.5 punti

  • Inoltre, il gruppo di intervento olio di cocco ha visto un 3,1 ± 7,4 mg/dl di aumento del colesterolo HDL.

I ricercatori hanno concluso: "Gli interventi non farmacologici sono essenziali per il controllo dei fattori di rischio nella prevenzione secondaria nei pazienti con malattia coronarica. Il nostro studio ha dimostrato che una dieta ricca di olio di cocco extra vergine sembra favorire la riduzione della circonferenza addominale e l'aumento delle concentrazioni di HDL-C, aiutando nella prevenzione secondaria i pazienti con patologia cardiovascolare".

 

Considerando il fatto che gli interventi farmaceutici (statine) per aumentare il colesterolo HDL mancano di prove scientifiche certe sulla loro efficacia e hanno una vasta gamma di gravi effetti collaterali, la nuova scoperta che l'olio di cocco può fornire un'alternativa naturale senza effetti collaterali, è ancora più incoraggiante.

 

L'olio di cocco può sostituire decine di prodotti di bellezza e di igiene personale

Uno dei migliori prodotti per la cura personale potrebbe trovarsi nell'armadio della nostra cucina.

Fra i possibili usi come prodotto di bellezza possiamo citare:

 

  • Per struccarsi: passare un batuffolo di cotone inumidito con olio di cocco.

  • Detergente per il viso: massaggiare il viso e il collo con un cucchiaio di olio di cocco. Lavare con un panno umido e asciugare.

  • Togliere le macchie dal corpo: mescolare in parti uguali olio di cocco e zucchero di canna biologico in un barattolo di vetro. Utilizzare la crema sulla pelle asciutta prima della doccia o del bagno.

  • Togliere le macchie dal viso: al posto dello zucchero, mescolare l'olio di cocco con bicarbonato di sodio o farina d'avena con un pizzico di cannella per esfogliare delicatamente il viso.

  • Lozione per la rasatura: applicare uno strato sottile di olio di cocco sulla zona da rasare e sbarbarsi come al solito. L'acido laurico dell'olio di cocco servirà anche come antisettico per eventuali tagli causati dalla rasatura.

  • Idratante del viso e del corpo: si può usare sia da solo, o addizionato con l'olio essenziale preferito. (utilizzare un olio essenziale di alta qualità sicuro per l'applicazione topica). Si può anche montare l'olio di cocco con un miscelatore elettrico per produrre una crema idratante soffice, morbida e spalmabile anche a temperature più basse.

  • Antirughe: applicato localmente, l'olio di cocco aiuta a ridurre la comparsa di rughe, contribuendo a mantenere i tessuti connettivi forti ed elastici e agisce come esfoliante per lo strato esterno di cellule morte della pelle rendendo la pelle più liscia.

  • Crema sotto gli occhi: applicare uno strato sottile di olio di cocco intorno agli occhi per ammorbidire le rughe, contrastare l'assottigliamento e il rilassamento cutaneo.

  • Deodorante: applicare una piccola quantità di olio di cocco direttamente sulle ascelle può aiutare a tenere a bada gli odori grazie alle sue proprietà antibatteriche. Se si preferisce, è possibile aggiungere una piccola quantità di bicarbonato di sodio, o fare un deodorante preparato in casa utilizzando olio di cocco, bicarbonato di sodio e polvere di radice di arrowroot (fecola di maranta).

  • Sapone: l'olio di cocco è uno degli ingredienti base in molte ricette per il sapone fatto in casa

  • Balsamo per le labbra: applicando una piccola quantità di olio di cocco sulle labbra. Si può creare il proprio balsamo per le labbra con olio di cocco come uno degli ingredienti di base. Per lo scopo esistono diverse ricette.

  • Dentifricio: mescolato con bicarbonato di sodio, l'olio di cocco può sostituire il normale dentifricio. Il bicarbonato di sodio deterge delicatamente mentre l'azione antibatterica dell'olio di cocco può aiutare a mantenere i batteri nocivi sotto controllo.

  • Repellente per insetti: applicando una miscela di olio di cocco con oli essenziali di alta qualità si possono mantenere gli insetti a bada. Scelte efficaci includono: menta piperita, melissa, rosmarino, olio di tea tree, neem, citronella (Java Citronella), geraniolo, olio di erba gatto (secondo uno studio, l'olio erba gatto è 10 volte più efficace del DEET).

  • Trattamento dei capelli: può essere usato come un condizionatore pre-shampoo. Basta massaggiare l'olio di cocco sui capelli asciutti e lasciarlo agire per circa un'ora o più a lungo. Si potrebbe anche lasciarlo durante l'intera notte. Basta indossare una cuffia per la doccia per proteggere il cuscino. Poi, lavare i capelli come al solito. Se applicato in questo modo, l'olio di cocco evita il danneggiamento e la rottura dei capelli. Utile per trattare i tipi di capelli porosi trattati chimicamente, così come per coloro che soffrono di qualsiasi tipo di problemi al cuoio capelluto, compresa la forfora.

  • Igiene orale: può essere impiegato, miscelato con bicarbonato come dentifricio o secondo la medicina Ayurvedica, per eseguire l'oil pulling. Un efficace sistema di igiene orale antiplacca che prevede un lungo risciacquo orale come per un colluttorio

 

 

L'olio di cocco nell'armadietto dei medicinali

Oltre agli usi in cucina e in bagno, l'olio di cocco per la sua attività antimicrobica e anti-virale può essere utile per:

 

  • Le infezioni dell'orecchio: un paio di gocce in ciascun canale uditivo, eventualmente riscaldato per renderlo liquido, aiuta a combattere le infezioni.

  • Eruzioni cutanee e irritazioni della pelle tra cui la varicella e l'herpes zoster: basta applicare una piccola quantità sulla zona interessata

  • Infezioni fungine: aggiungere e mescolare all'olio di cocco in una piccola quantità di olio di origano o di olio di tea tree

  • Punture di insetto e punture di api

  • Herpes labiale: Mescolare in una piccola quantità di olio di origano, e applicare ai primi segnali

  • Epistassi frequenti (sangue dal naso) possono essere migliorate applicando regolarmente una piccola quantità all'interno delle narici

  • Emorroidi: aggiungere una piccola quantità di olio essenziale di lavanda per aumentare il potere di guarigione

  • Secchezza vaginale

  • Massaggio perineale: per le donne nell'ultimo mese di gravidanza si può usare per massaggiare quotidianamente il perineo per contribuire a ridurre le possibilità di strappi e/o la necessità di una episiotomia

  • Pidocchi: secondo una ricerca pubblicata nel Journal of Pediatrics , (9) una combinazione di olio di cocco e anice è risultato essere quasi due volte più efficace della lozione di permetrina comunemente prescritta per il trattamento dei pidocchi del cuoio capelluto.

 

Usi domestici dell'olio di cocco

L'olio di cocco può anche essere usato come alternativa a prodotti più costosi e potenzialmente nocivi per la casa, ad esempio per:

 

  • Le piante d'appartamento: ottimo per pulire e lucidare le foglie. Applicare una piccola quantità di olio di cocco su un panno privo di peli e passarlo delicatamente sulle foglie

  • I mobili in legno: pulire e trattare le superfici dei mobili in legno al posto di oli minerali. Assicurarsi di testare prima su una piccola area.

  • Le cerniere cigolanti e altri meccanismi: lubrificare con olio di cocco, invece di WD-40.

  • Lucidare oggetti in metallo. Assicurati di testare una piccola area prima.

  • Pulire le mani e i pennelli dopo l'utilizzo di vernici a base di olio, al posto di acqua ragia minerale.

  • Pulire e condizionare l'interno dell'auto con l'aggiunta di una piccola quantità di olio di cocco su un panno morbido e privo di peli. Strofinare e pulire l'olio in eccesso.

  • Rimuovere la gomma da masticare da qualsiasi zona, anche sui tappeti e sui capelli.

  • Lubrificare le corde della chitarra.