Semi … della salute 1

Semi di Chia

 

In Sud America, nel lontano 3000 aC, i semi di Chia (Salvia Hispanica) erano un punto fermo della nutrizione quotidiana e del commercio nelle società pre-colombiana. Nella vita Maya e Azteca, i semi erano così importanti da essere utilizzati nelle cerimonie religiose e nel commercio tribale, il momento della raccolta dei semi era definito negli antichi calendari aztechi. Ci sono voluti altri 5000 anni per rilanciare l'importanza di questi super semi veramente incredibili i cui benefici per la salute sono ancora, in parte, scoperti. Possono essere considerati il migliore di tutti i cibi!

 

I fatti sui semi di Chia:

 

- 2,5 volte più proteine dei fagioli

- 3 volte la potenza antiossidante di mirtilli

- 3 volte più ferro degli spinaci

- 6 volte più calcio del latte

- 7 volte più vitamina C delle arance

- 8 volte più omega -3 del salmone

- 10 volte più fibra del riso

- 15 volte più magnesio dei broccoli

 

I semi di Chia sono ricchissimi di vitamine e minerali, sono un'ottima fonte di fibre, proteine e antiossidanti, e sono la fonte vegetale più ricca di acidi grassi omega - 3. Il regolare consumo di semi di Chia può contribuire a ridurre il dolore articolare, aiutare a perdere peso, fornire una sferzata di energia e proteggere da malattie gravi come il diabete e le malattie cardiache.

 

I semi di Chia non contengonoi glutine, per cui sono adatti per i celiaci o per chi ha un'avversione al glutine.

 

I benefici per la salute dei semi di Chia sono di così vasta portata da essere, a ragione, classificati fra i primi 10 super alimenti al mondo.

 

 

 

Dato che hanno un gusto delicato, i semi di Chia possono essere aggiunti a qualsiasi varietà di piatti, ha scritto Wayne Coates, autore di Chia: La guida completa per i top Superfood. Si possono cospargere sullo yogurt o sull'insalata, aggiungerli ai frullati o ai succhi, utilizzarli macinati per la cottura o immergerli fino a formare un gel da impiegare in una varietà di ricette.

 

Se si prova mescolare un cucchiaio di semi di Chia in un bicchiere d'acqua e lasciarlo per circa 30 minuti non si vedranno più i semi, si formerà una gelatina quasi solida. Questa reazione gelificante è dovuta alla fibra solubile contenuta nei semi di Chia. I lavori di ricerca, riportano che questo stesso fenomeno gelificante avviene nello stomaco quando si consumano alimenti contenenti tali fibre gommose, note come mucillagini. Il gel che si forma nello stomaco crea una barriera fisica tra carboidrati e gli enzimi digestivi che li scompongono rallentando, in tal modo, la conversione dei carboidrati in zuccheri.

 

Oltre agli ovvi benefici per i diabetici, questo rallentamento nella conversione dei carboidrati in zucchero offre la possibilità di combattere la resistenza all'insulina. I carboidrati sono il carburante che fornisce l'energia al nostro corpo. Prolungare la loro conversione in zuccheri regola i cambiamenti metabolici riducendo i picchi alti e bassi prolungando la durata degli effetti energetici.

 

 

Con il consumo dei semi di Chia si può raggiungere un elevato stato di salute. Erano conosciuti nelle società anticche come il "Food Running" e si dice che i guerrieri si sostenessero nei lunghi viaggi con un solo cucchiaio colmo di semi al giorno.

 

 

Una delle eccezionali qualità dei semi di Chia è la proprietà idrofila dovuta alla capacità di assorbire più di 12 volte il loro peso in acqua. La capacità di trattenere l'acqua offre la possibilità di prolungare l'idratazione. I fluidi e gli elettroliti forniscono sostengono alla vita di tutte le cellule del corpo e la loro concentrazione e composizione sono regolate in modo da rimanere il più possibile costanti. Con i semi di Chia, si mantiene la corretta e regolare umidità con un più efficiente assorbimento di nutrienti e di liquidi corporei. Poiché vi è una maggiore efficienza nell'utilizzo dei fluidi corporei, l'equilibrio elettrolitico viene regolato e mantenuto.

 

I semi di Chia sono i colloidi idrofili migliori per la dieta 21 ° secolo. I colloidi idrofili, (sostanze collose, acquose, gelatinose) sono alla base di tutte le cellule viventi. Essi possiedono la proprietà di cedere prontamente le sostanze essenziali per la vita delle cellule. La riduzione dei colloidi idrofili causa la morte cellulare.

 

I principali benefici dei semi di Chia

 

1 . Perdere peso senza sentire la fame

 

I Semi di Chia sono per la nostra dieta un sogno che si avvera. L'azione gelificante dei piccoli, semi della salute possono essere preparati con il gusto che più ci piace, e la loro azione gelificante unica ci fa sentire sazi per ore. La fame è il nemico principale per la perdita di peso reale ed è meglio evitare di doverla combattere con delle pillole. Poiché il gel a base di acqua non ha calorie ed è anche difficile da rimuovere dal seme, il corpo è portato a sentirsi pieno, senza l'assunzione di calorie!

 

2 . Equilibrio degli zuccheri nel sangue

 

Mantenere livelli equilibrati di zucchero nel sangue è importante sia per la salute che per l'energia. Gli zuccheri nel sangue, dopo i pasti, possono abbassarsi repentinamente, soprattutto se si mangiano dolci o cibi ad alto contenuto in amido. Questo può portare a "crolli " quando ci si sente stanchi e senza energia. Bilanciando il livello degli zuccheri nel sangue si riduce non solo il rischio di diabete di tipo 2, ma si assicura anche la costante energia per tutta la giornata .

 

L'azione gelificante dei semi, è dovuta alla combinazione unica di fibre solubili e insolubili che rallentano la conversione nel corpo degli amidi in zuccheri. Se si mangiano semi di Chia durante il pasto, essi ci aiuteranno a trasformare il cibo in energia costante piuttosto che determinare una serie di alti e bassi.

 

I rivestimenti esterni dei semi, diversamente dai semi di lino, sono facilmente disgregabili, anche se ingeriti interi.

 

 

 

3 . Apportano omega -3 alla dieta

 

Secondo un nuovo studio della Appalachian State University e la University of North Carolina, l consumo di semi di Chia possono aumentare i livelli ematici dei grassi a lunga catena omega -3 EPA del 30 %.

 

I semi di Chia sono una fonte di acido alfa - linolenico (ALA), un tipo di acido grasso a " catena corta " omega - 3 mentre, i pesci sono una fonte degli acidi grassi a " catena lunga " acido eicosapentaenoico (EPA ) e acido docosaesaenoico (DHA). Le ricerche in materia hanno collegato il consumo di EPA e DHA alla salute del cuore, al miglioramento della funzione cerebrale e ad eventuali altri benefici per la salute come il miglioramento della depressione e dell'artrite reumatoide, gli studi stanno ora mettendo in luce che l'ALA può proteggere anche il cuore e il fegato.

 

4 . Nutrizione

 

Semi di Chia offrono buone quantità di calcio e di proteine ai tessuti. I semi sono anche ricchi di boro che aiuta l'organismo ad assimilare e utilizzare il calcio. nutrienti che aiutano anche a mantenere il funzionamento regolare del cervello.

 

5 . Energia per tutto il giorno

 

I livelli di energia hanno molto a che fare con ciò che si mangia. I semi di Chia sono una delle più generose fonti vegetali di proteine complete. Di solito le proteine da alimenti come il burro di arachidi o dei fagioli sono incomplete, il che significa che è necessario combinarle con altri alimenti per ottenere il massimo beneficio. I semi di Chia, invece, forniscono le proteine complete per mantenere i livelli di energia. La combinazione di proteine complete, vitamine, minerali e zuccheri nel sangue con il gel di bilanciamento, insieme, assicurano un costante livello di energia senza cali.

 

6 . Cuocere con meno grassi

 

Se vogliamo preparare delle pietanze al forno senza impiegare troppo burro e olio il Gel di semi di Chia può sostituire metà del burro nella maggior parte delle ricette! Il cibo cuoce lo stesso e non cambia il sapore. Tutto quello che si deve fare è ridurre la quantità di burro o di olio a metà e utilizzare la stessa quantità di gel Chia per sostituirlo. Gli anti–ossidanti dei semi di Chia possono anche aiutare a mantenere freschi più a lungo i cibi. Possono essere preparati con il gel di semi di Chia come sostituto del burro tanti alimenti, dai biscotti alle torte, dai muffin alle frittelle e alle cialde.

 

7 . Assumere antiossidanti anti-età

 

Gli antiossidanti sono balzati ultimamente alla ribalta per le loro super- proprietà salutari. Si sa che i mirtilli e diversi frutti esotici (che non sono sempre di stagione) li contengono, ma forse pochi sanno che i semi di Chia sono estremamente ricchi di antiossidanti. Queste sostanze fanno si che i semi di Chia rimangano freschi per così tanto tempo. A temperatura ambiente, essi rimangono integri e pronti da mangiare per oltre due anni senza essere trattati con un solo additivo chimico o conservanti. Questa sorprendente capacità non si trova in altri semi come quelli di lino o di sesamo, perché questi non hanno lo stesso contenuto così elevato di antiossidanti .

 

Gli antiossidanti aiutano a prevenire i danni dei radicali liberi nel nostro corpo. I radicali liberi portano a condizioni problematiche come l'invecchiamento precoce della pelle e l'infiammazione di vari tessuti. I semi di Chia sono molto efficaci nella lotta ai danni dei radicali liberi mantenendosi sempre freschi e sani con il potere antiossidante naturale alla massima potenza.

 

 

 

8 . Ridurre la voglia di cibo

 

La carenza di sali minerali o di vitamine porta ad un un forte desiderio di cibo. Ad esempio, se si è carenti in calcio, si può sentire la voglia di mangiare molto formaggio e molti gelati. Questo accade perché il corpo sa che il formaggio è una fonte di calcio, ma non è sempre sufficiente. Quando si vogliono evitare prodotti lattiero-caseari è sempre possibile aggiungere calcio ai cibi spargendovi sopra i semi di Chia. In peso, i semi di Chia hanno più calcio del latte intero e contengono anche magnesio e boro, oligoelementi essenziali utilizzati nell'assorbimento del calcio e altre vitamine. Bilanciando le vitamine e i minerali con i semi di Chia, si può frenare l'eventuale voglia di cibo che potrebbe tentarci oltre misura.

 

9 . Esaltare i sapori dei cibi che preferiamo

 

Come può un seme senza sapore aiutare a esaltare il sapore dei cibi che preferiamo per gustarli meglio? In primo luogo perché non hanno un proprio gusto, i semi di Chia, non potranno mai coprire o sommarsi ai sapori del cibo. In secondo luogo, i semi idratati, magnificano il gusto di ciò a cui sono stati aggiunti. Provare a metterli nel budino, in un frullato al cioccolato, o alla frutta! Ls stessa cosa vale per i condimenti, le salse, i sughi e altro ancora. I semi di Chia assumono il sapore di tutto ciò a cui vengono aggiunti. Distribuiscono e non diluiscono, i sapori che amiamo.

A differenza di altri semi, il loro sapore è molto delicato e dolce li rende ottimi nelle salse, nei frullati, nel pane, nei dolci e in tutto quello che vogliamo. Non si cambia davvero il gusto dei cibi.

 

10 . Risparmiare con i semi di Chia

 

I semi di Cia hanno un costo elevato ma, se consideriamo che possiamo ridurre la quantità di cibi che mangiamo, evitare di comprare farmaci dimagranti, e considerato che ne bastano basse quantità giornaliere, in definitiva si risparmia del denaro.

Non sono necessari trattamenti per questi semplici semi con pesticidi quando si coltivano per cui sono sempre sicuri al 100 % e privi di sostanze chimiche. Ne basta appena un cucchiaio per ottenere i benefici dei semi di Chia, non c'è niente di più facile e di più economico.

 

I semi di Chia possono essere utilizzati in combinazione con quasi qualsiasi dieta che il medico o il nutrizionista ci prescriva secondo la nostra situazione. Essendo idrofili con proprietà colloidali aiutano la digestione di tutti gli alimenti che, in coloro che ne soffrono, contribuiscono a provocare l'acidità di stomaco. Anche per chi ha sensibilità a determinati alimenti, questi possono essere meglio tollerati quando un colloide idrofilo fa parte della dieta.

 

 

 

Riduzione dell'infiammazione

 

L'infiammazione gioca un ruolo importante nell'aumento del rischio di patologie cardiovascolari. In molti modi l'infiammazione può essere un indicatore precoce di vari problemi connessi con la malattia cardiaca negli adulti sani, sia uomini che donne. La perdita di peso, i farmaci e il miglioramento della dieta possono agire come curativi e alcuni studi includono anche la riduzione dell'infiammazione. I semi di Chia dovrebbero essere utilizzati da chiunque abbia una storia familiare di malattia cardiovascolare o ictus.

 

Riduzione della pressione arteriosa

 

Milioni di adulti sono a rischio di ipertensione, e molti di quelli trattati con i farmaci tradizionali non ottengono i risultati di cui hanno bisogno. Una buona dieta può fare tanto come la prescrizione dei farmaci. Gli studi hanno dimostrato che mangiare i semi di Chia regolarmente può aiutare a ridurre la pressione arteriosa con effetti paragonabili a quelli dei farmaci anti-ipertensivi prescritti dai medici. I nutrienti sopra accennati contenuti nei semi di Chia possono essere il motivo per cui si ottengono questi effetti sorprendenti raramente raggiungibili con altre fonti di cibo vegetale.

 

Vantaggi fluidificazione del sangue

 

La densità del sangue può ridurre la regolare circolazione arteriosa ed essere il precursore di vari problemi cardiaci. In maniera simile a quella dell'aspirina, i semi di Chia hanno dimostrato di avere effetti positivi nella cura e nella prevenzione delle malattie cardiache. Questo viene ottenuto con la riduzione dell'infiammazione e con l'utilizzo dei farmaci tradizionali con proprietà anticoagulanti come l'Aspirina. Per coloro che sono predisposti al diabete può essere utile, come procedura preventiva, una dieta ricca di nutrienti indispensabili come quelli contenuti nei semi di Chia.

 

 

 

Cura e Prevenzione del Diabete

 

Le persone affette da diabete oggi vengono curate con farmaci. Studi condotti su pazienti presso l'Università di Toronto hanno mostrato risultati promettenti per quanto riguarda l' uso dei semi di Chia nelle diete per aiutare a prevenire o a curare il diabete di tipo 2.

I semi di Chia sono ricchi di nutrienti e hanno una composizione unica che, sulla base del suddetto studio, possono comportare un migliore controllo del diabete se consumati regolarmente e possono aiutare a diminuire la necessità degli interventi medici.

 

Ci sono ulteriori vantaggi offerti dai semi di Chia oltre all'utilizzo come ingredienti alimentari. Si possono utilizzare come cataplasma per curare le ferite da arma da fuoco e altre lesioni gravi. Se si inseriscono uno o due semi negli occhi si puliranno e verranno ridotte eventuali infezioni. C'è ancora, al di là delle informazioni descritte in questo approfondimento, una molteplicità di benefici ottenibili con l'impiego dei semi di Chia, tesori ancora da scoprire, sono una ricchezza unica è uno degli alimenti più utili e benefici per l'uom destinato a diventare l'antico cibo del futuro.

 

Controindicazioni

 

La Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ha dato definitivamente la conferma che i semi di Chia non hanno effetti tossici. Anche l'American Heart Association (AHA) ha dichiarato che i pazienti coronarici dovrebbero assumere semi di Chia quotidianamente, nell'interesse comune. Ma nonostante tutto questo, ciò non toglie che su questo tipo di semi non siano stati condotti abbastanza studi e, quindi, sia i benefici che gli effetti collaterali non sono ancora totalmente noti.

 

 

 

Precedenti osservazioni e studi limitati hanno permesso ad alcuni esperti notare degli effetti collaterali che può comportare il consumo di semi di Chia.

 

Alcune persone hanno lamentato disagi gastrointestinali, come la formazione di gas e sensazione di gonfiore dopo l'ingestione. L'American Dietetic Association attribuisce questi eventuali disturbi all'alto contenuto in fibre (25 %). I semi di Chia e i suoi componenti agiscono come allergeni in certi individui, come sottolineato anche dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare. Alcune persone hanno reazioni quando vengono a contatto con le proteine dei semi di Chia e viene consigliato di astenersi dal consumo.

 

Homer Hartage, Chef of Nuchia Foods Corporation afferma che, "Poiché i semi di Chia contengono omega-3, che possono fluidificare il sangue, in concomitanza di anticoagulanti, di pianificazione di un intervento chirurgico o di assunzione di aspirina, si raccomanda di consultare un medico prima di farne uso". Questo significa che anche gli emofiliaci dovrebbero tenersi lontano da semi di Chia per il loro copioso contenuto in acido alfa-linolenico. Alcune ricerche suggeriscono che grandi quantità di acido alfa- linolenico nella dieta potrebbero aumentare la possibilità di cancro alla prostata.

Una ricerca effettuata nell'Ospedale di San Michele a Toronto, in Canada ha confermato che i semi di Chia sono potenzialmente in grado di abbassare la pressione diastolica a livelli eccessivi. Quindi, i pazienti con bassa pressione arteriosa dovrebbero evitarli.

Il consumo dei semi di Chia deve essere intervallato da periodi di pausa, dato che in alcuni casi ha portato a casi di dipendenza.

Le donne incinte e in allattamento dovrebbero evitare i semi di Chia, considerato che non sono state condotte abbastanza ricerche per verificare quali sono gli effetti in gravidanza.

Con un super apporto di vitamina B17, i semi di Chia e gli integratori di vit. B17, nello stesso periodo di tempo, possono portare a una overdose di fitonutrienti.

 

Questi sono alcuni dei possibili effetti collaterali del consumo dei semi di Chia che possono destare preoccupazioni. Tuttavia, se ci si attiene al dosaggio raccomandato, sono evitabili.

 

 

 

Attenersi ai seguenti dosaggi dopo aver fatto le verifiche con il proprio medico.

 

Per gli adulti - 15 grammi (2 cucchiai.) di semi di Chia al giorno.

Per la protezione cardiovascolare - 33-41 grammi di semi di Chia per 3 mesi presi quotidianamente.

Minori (5-18 anni) - 1,4-4,3 grammi di semi di Chia al giorno. Idealmente 1 cucchiaio da tavola per i bambini al di sotto 10 anni.

 

I benefici per la salute dei semi di Chia sono veramente numerosi e possono essere ottenuti in modo ottimale se assunti con cura e un minimo di discrezione. Non si dovrebbe consumare qualsiasi prodotto naturale senza la guida di un medico. Il consiglio non è diverso per i semi di Chia. Se si assumono medicinali per il cancro, per la fluidificazione del sangue, per la la pressione sanguigna o si consumano altri integratori, prestare particolare attenzione evitando i semi di Chia senza adeguata consultazione medica. Alcune persone possono anche essere allergiche ai semi di Chia, a causa del suo alto contenuto proteico e le reazioni allergiche di solito includono lacrimazione, diarrea e/o eruzioni cutanee. Consultare immediatamente un medico se si nota uno di questi sintomi dopo aver consumato semi di Chia.

 

 

Semi di Psillio(Plantago psyllium)

 

Lo psillio è una pianta erbacea annuale che predilige terreni semi-sabbiosi. È diffusa nella regione del Mediterraneo e nel Medio Oriente. Se ne utilizzano i semi essiccati.

 

Benefici per la salute

 

Le mucillagini sono polisaccaridi di composizione chimica complessa, appartenenti alla categorie delle fibre solubili e dotati di effetto emolliente, protettivo, antiflogistico, lassativo – costipante.

 

La principale caratteristica dei semi di psillio è legata proprio al rivestimento mucillaginoso che li ricopre, che a contatto con l'acqua si espande fino ad aumentare di 25 volte il proprio peso. Il più noto effetto dello psillio, quello lassativo, dipende quindi dalla sua capacità di richiamare liquidi nel lume dell'intestino, gonfiandosi, aumentando il contenuto intestinale e stimolando di conseguenza la peristalsi e l'evacuazione.

 

Questo effetto, chiamato "bulk forming", è tipico dei lassativi che aumentano ed ammorbidiscono la massa fecale, particolarmente apprezzati per la loro sicurezza ed efficacia. Come tutti i lassativi appartenenti a questa categoria, per ottenere l'effetto ricercato, anche i semi di psillio devono essere assunti insieme ad abbondanti liquidi ed utilizzati nelle giuste quantità.

 

 

 

I semi di psillio vantano anche proprietà prebiotiche, grazie alla loro capacità di favorire la crescita di una flora batterica acidofila a discapito di specie batteriche ad azione putrefattiva. Sono quindi utili per rinforzare le difese immunitarie, migliorare l'efficienza intestinale e prevenire il cancro al colon-retto (la loro fermentazione dà origine ad acidi grassi a corta catena che, oltre a fungere da substrato energetico per le cellule della mucosa del colon, sembrano esercitare un ruolo protettivo sullo sviluppo di questa patologia).

La capacità dello psillio di richiamare liquidi nel lume intestinale e gonfiarsi, è utile non solo in caso di stitichezza, ma anche in presenza di diarrea. In quest'ultimo caso agisce assorbendo l'eccesso di liquidi ed aumentando la consistenza del bolo fecale (detto anche chimo).

Per questo suo effetto normalizzante sul transito intestinale e sulla consistenza delle feci, lo psillio si è dimostrato utile anche nella colite e nei casi di colon irritabile e diverticolosi; il suo effetto lubrificante, legato alla capacità di aumentare la morbidezza delle feci, lo rende utile anche in presenza di emorroidi e ragadi anali.

 

Per tutti questi motivi lo Psillio è ingrediente comune di alcuni cereali per la prima colazione, ma anche un componente importante di integratori alimentari e farmaci di largo impiego, come normalizzatori delle funzioni intestinali o come lassativi.

 

In uno studio su persone con colite ulcerosa (un tipo di malattia infiammatoria intestinale), i semi di psyllium hanno dimostrato di essere efficaci come la mesalazina, farmaco prescritto per ridurre le recidive della malattia. Può essere consigliato dai medici l'uso di Psillio come un agente di bulking per lieve colite ulcerosa o morbo di Crohn (un altro tipo di malattia infiammatoria intestinale).

 

Una ricerca riportata nel The American Journal of Clinical Nutrition ha concluso che l'uso di cereali ricchi in fibre solubili è efficace e ben tollerata come dieta prudente per il trattamento di entità da lieve a moderata Ipercolestrolemia. Le fibre solubili come quelle dello Psillio, del guar gum, e della crusca di avena hanno un effetto ipocolesterolemizzante quando vengono inserite nella dieta.

 

Studi riportati nel “The American Journal of Clinical Nutrition” hanno dimostrato che i semi di Psillio sono molto efficaci nel ridurre il colesterolo totale così come i livelli di colesterolo LDL ("cattivo") e che possono essere utili per coloro che hanno il colesterolo elevato e coloro a maggior rischio di sviluppare ipercolesterolemia, come le persone con diabete di tipo 2.


Questi effetti positivi a cui si sommano capacità di rafforzare il sistema immunitario sono dovuti sopratutto ad una fibra solubile chiamata alfa glucano i cui benefici sono innumerevoli.

 

Studi e rapporti clinici portano evidenze di come il consumo di semi di Psillio possano aumentare la sensazione di pienezza e ridurre la sensazione di fame. Per queste ragioni, inserendoli nella dieta possono aiutare a perdere peso.