I Semi ... della salute

I benefici semi sono disponibili in tutte le dimensioni, forme e colori. Il seme è una pianta in embrione ed è la base della nutrizione. La pianta produce ogni seme con alte concentrazioni di vitamine, minerali , proteine, oli essenziali ed enzimi.

 

Quando si è alla ricerca un alimento di elevata qualità, i semi sono insuperabili. Un seme contiene la vita, si tratta di un alimento vivo. E ' impossibile mangiare un seme e non ricavarne dei preziosi nutrienti.

 

In diversi semi l'embrione o l'endosperma domina e fornisce la maggior parte delle sostanze nutritive. Le proteine contenute nell'embrione e nell’endosperma si differenziano per il loro contenuto in aminoacidi e per le loro proprietà fisiche.

 

Come mangiare i semi

 

C'è solo un modo per trarre tutto il nutrimento dai semi ed è quello di mangiarli crudi. Una volta esposti al calore producono sostanze nocive e  le vitamine, i minerali e gli oli essenziali, almeno in parte, perdono le proprietà nutrizionali benefiche.

 

Dopo la tostatura i semi, da alimento vivo si trasformano in cibo morto. Non vi è alcun seme sulla terra in grado di sopportare la torrefazione o il riscaldamento, senza che le sue componenti nutrizionali vengano alterate. Ricordiamoci sempre di mangiare in particolare i semi oleosi naturalmente ... ovvero crudi.

 

Possono essere messi a bagno, macinati o in purè (tahin), soprattutto quando il guscio di un seme è difficile da masticare con i denti. I semi crudi non dovrebbero essere salati, rivestiti (ad esempio con zucchero) o tostati.

 

Per evitare possibili effetti negativi dovuti all’acido fitico in essi contenuto sarebbe bene metterli in ammollo prima di consumarli o farli germinare e, in seguito disidratarli a bassa temperatura.

 

Fibre

 

I semi portano molti vantaggi per la salute come fonte di fibra alimentare.

 

La fibra è un tipo specifico di carboidrato che si trova negli alimenti di origine vegetale. Passa attraverso l’apparato digerente ma non viene digerita ed ha la proprietà di promuovere movimenti intestinali con regolarità.

 

La fibra aiuta anche a rallentare il tasso di assimilazione, ciò significa che lo zucchero che si assume, passa nel sangue lentamente, portando ad un graduale aumento della glicemia fornendo un costante livello di energia dopo i pasti.

 

Grassi salutari

 

Abbiamo bisogno di grassi nella nostra dieta e, mangiare semi, aiuta ad assicurare il rifornimento di utili grassi insaturi che spesso contengono l’acido alfa-linolenico, un tipo di acido grasso omega-3. Questo tipo di grasso aiuta a mantenere la funzionalità del cervello, nutre i globuli rossi del sangue e aiuta a combattere gli eccessi infiammatori.

 

Semi di zucca

 

 

Mangiare semi di zucca fa bene alla salute.

 

I semi di zucca, dato il loro elevato contenuto in sostanze nutritive e in minerali essenziali, nonchè il basso contenuto in grassi saturi e in zucchero, possono essere sgranocchiati per fare degli spuntini salutari.

 

Un quarto di tazza di semi di zucca contiene quasi la metà della quantità giornaliera raccomandata di magnesio. Il magnesio partecipa a una vasta gamma di vitali importanti funzioni fisiologiche, tra cui la creazione di ATP (adenosina trifosfato, le molecole che forniscono energia al corpo), la sintesi di RNA e DNA, il funzionamento del cuore, la corretta formazione delle ossa e dei denti, il rilassamento dei vasi sanguigni e la regolare funzione intestinale.

 

Se si sente il bisogno di uno spuntino che sia un fenomenale alimento salutare, non c’è di meglio dei semi di zucca.

 

Con una vasta gamma di sostanze nutritive che vanno dal magnesio al manganese al rame, alle proteine e allo zinco, i semi di zucca rappresentano un potente alimento nutritivo contenuto in un piccolo guscio. I semi di zucca contengono anche composti vegetali noti come fitosteroli ed efficaci antiossidanti contro i radicali liberi.

 

Prendono poco spazio, sono comodi da portare dietro e non richiedono refrigerazione, per cui costituiscono un ottimo snack per quando si è in viaggio, oppure possono essere utilizzati come uno spuntino veloce in qualsiasi momento quando si è in ufficio o a casa.

 

10 Benefici per la salute dei semi di zucca

 

1. Magnesio per un cuore sano

 

Il Magnesio ha dimostrato di ridurre la pressione sanguigna e aiutare a prevenire arresti cardiachi improvvisi, infarti e ictus, si stima che moltissime persone siano carenti di questo importante minerale.

 

3. Grassi Omega-3 a base vegetale

 

I semi crudi, compresi i semi di zucca, sono una delle migliori fonti di omega-3 di origine vegetale (acido alfa-linolenico o ALA). Abbiamo tutti bisogno di ALA, tuttavia, l’ALA deve essere convertito dal corpo nei ben più essenziali grassi omega-3 EPA e DHA da un enzima in cui nella stragrande maggioranza delle persone è stato compromesso da elevati livelli di insulina. Così, mentre i semi di zucca sono una fonte eccellente di ALA, credo che sia necessario, per assicurarci una sufficiente quantità di grassi omega-3, ricorrere anche a fonti animali.

 

4. Per la salute della prostata

 

I semi di zucca sono stati a lungo apprezzati come un importante alimento naturale per la salute degli uomini. Questo è in parte dovuto al loro elevato contenuto di zinco, importante per la salute della prostata (dove si trova nelle più alte concentrazioni nel corpo), e anche perché gli estratti e gli oli di semi di zucca possono svolgere un ruolo positivo nel trattamento dell’iperplasia prostatica benigna (BPH, o ingrossamento della prostata). Le ricerche hanno evidenziato che sia l'olio di semi di zucca che i semi di zucca possano essere particolarmente utili nel mantenere in salute la prostata.

 

5. Gli effetti anti-diabetici

 

Gli studi sugli animali hanno riscontrato che i semi di zucca possono contribuire a migliorare la regolazione dell'insulina e aiutare a prevenire le complicanze del diabete diminuendo gli stress ossidativi.

 

6. Vantaggi per le donne in menopausa

 

L’olio di semi di zucca è ricco di fitoestrogeni naturali e gli studi hanno trovato che può portare ad un significativo aumento del colesterolo buono "HDL" con la diminuzione della pressione sanguigna, vampate di calore, mal di testa, dolori articolari e altri sintomi della menopausa alle donne in post-menopausa.

 

7. Salute del Cuore e del Fegato

 

I semi di zucca, sono ricchi di grassi salutari, di antiossidanti e di fibre che possono avere benefici effetti sul cuore e sulla salute del fegato, soprattutto se assunti assieme a semi di lino.

 

8. Triptofano per un sonno ristoratore

 

I semi di zucca sono una ricca fonte di triptofano, un aminoacido (formatore di proteina) che il corpo converte in serotonina e che a sua volta viene convertito in melatonina, l'ormone "del sonno". Mangiare semi di zucca poche ore prima di mettersi a letto, oltre all'apporto di carboidrati, come un piccolo frutto, può essere particolarmente utile per fornire al corpo il triptofano necessario per la produzione di melatonina e di serotonina e contribuire a favorire una riposante notte di sonno.

 

9. Benefici anti-infiammatori

 

E’ stato provato che l’olio di semi di zucca ha effetti anti-infiammatori. Uno studio su animali ha accertato che è efficace come il farmaco antinfiammatorio indometacina nel trattamento dell’artrite, ma senza gli effetti collaterali.

 

10. Antiossidanti

 

Mentre i nutrienti antiossidanti si trovano nella maggior parte dei cibi salutari, è la diversità degli antiossidanti contenuti nei semi di zucca che li rende unici nel loro effetto antiossidante. I semi di zucca contengono convenzionali vitamine antiossidanti come la vitamina E. Tuttavia, non contengono solo la vitamina E, la contengono in un'ampia varietà di forme. Alfa-tocoferolo, gamma- tocoferolo, delta-tocoferolo, alfa-tocomonoenol e gamma-tocomonoenol che sono tutte forme di vitamina E presenti nei semi di zucca. Sono state solo recentemente scoperte queste ultime due forme, la cui biodisponibilità potrebbe essere maggiore rispetto ad alcune delle altre forme di vitamina E. I semi di zucca contengono anche antiossidanti minerali, fenolici si trovano in una grande varietà di forme tra cui gli acidi fenolici idrossibenzoico , caffeico, cumarico, ferulico, sinapico, protocatecuico, vanillico e acido siringico. Fitonutrienti antiossidanti come i lignani sono presenti anche nei semi di zucca, tra cui il pinoresinolo lignani, medioresinol e lariciresinol.

 

È interessante notare che questo variegato mix di antiossidanti dei semi di zucca può conferire agli stessi proprietà antiossidanti correlate che non sono ampiamente presenti negli altri alimenti.

 

 

Come selezionare e conservare i semi di zucca

 

I semi di zucca sono generalmente disponibili in contenitori preconfezionati e sfusi. Proprio come con qualsiasi altro cibo che si può acquistare alla rinfusa , assicurarsi che sia garantita la massima freschezza dei semi. Assicurarsi che non vi sia alcuna presenza di umidità o danni da insetti e che non siano avvizziti. Possibilmente sentire l'odore dei semi di zucca al fine di assicurarsi che non siano rancidi o ammuffiti.

 

Si consiglia di acquistare semi di zucca biologici per evitare l'inutile esposizione a potenziali contaminanti. I semi di zucca devono essere conservati in un contenitore ermetico in frigorifero, perdono il loro picco di freschezza dopo circa 1-2 mesi.

 

Alcune rapide idee sul come consumarli

 

  • Aggiungere i semi di zucca alle verdure saltate in padella.

  • Cospargere semi di zucca sulle insalate verdi miste.

  • Macinare i semi di zucca con aglio fresco, prezzemolo e foglie di coriandolo, aggiungere olio e succo di limone per un gustoso condimento per l'insalata.

  • Aggiungere i semi di zucca tagliati ai cereali caldi o freddi.

  • Aggiungere i semi di zucca ai biscotti di farina d'avena e uvetta passa o nel muesli.

  • Negli hamburger, sia di verdure, che di tacchino o manzo, aggiungere alcuni semi di zucca macinati.

     

Semi di sesamo

 

 

I semi di sesamo aggiungono un sapore di nocciola e una delicata, croccantezza a molti piatti asiatici. Sono anche l’ingrediente principale del tahini (pasta di sesamo).

 

Benefici per la salute di semi di sesamo

 

I semi di sesamo sono considerati cibi molto salutari, 100 g di semi forniscono 573 calorie che provengono in gran parte dai grassi benefici e contengono diversi nutrienti salutari quali i minerali, gli antiossidanti e le vitamine essenziali per il benessere.

 

I semi sono particolarmente ricchi in acidi grassi mono-insaturi (fino al 50 %) che comprendono l’acido oleico. L'acido oleico aiuta ad abbassare l’LDL o "colesterolo cattivo" ed aumentare l'HDL o "colesterolo buono" nel sangue. Le ricerche confermano che la dieta mediterranea ricca di grassi mono-insaturi aiuta a prevenire le malattie coronariche e l’ictus, favorendo il salutare profilo lipidico.

 

I semi sono una fonte molto preziosa anche di proteine alimentari con aminoacidi di qualità che sono essenziali per la crescita, specialmente dei bambini. Appena 100 g di semi forniscono 18 g di proteine (32 % dei valori giornalieri raccomandati).

 

Inoltre, semi di sesamo contengono composti benefici per la salute come il sesamol (3 ,4 - metilene - dioxyphenol ), che sono composti fenolici antiossidanti attivi contro i radicali liberi nocivi per il corpo umano.

 

Il sesamo è tra i semi ricchi di vitamine e minerali di qualità. Sono fonte di vitamine del complesso B come la niacina, l’acido folico, la tiamina (vitamina B1), la piridossina (vitamina B6 ), e la riboflavina .

 

100 g di sesamo contiengono 97 mg di acido folico, circa il 25 % della dose giornaliera raccomandata. L'acido folico è essenziale per la sintesi del DNA. Somministrato in gravidanza può prevenire i difetti neurologici nel bambino.

 

La niacina è un'altra vitamina del complesso B che si trova in abbondanza nel sesamo. Circa 4,5 mg o il 28 % del fabbisogno quotidiano di niacina sono forniti da 100 g di semi. La niacina aiuta a ridurre i livelli di colesterolo LDL nel sangue e migliora l'attività del GABA nel cervello, riducendo l'ansia e la nevrosi.

 

I semi di sesamo sono una buona fonte di rame e una buona fonte di magnesio e calcio. Solo un quarto di tazza di semi di sesamo fornisce il 74% del fabbisogno giornaliero di rame, il 31,6% del magnesio, e il 35,1% del calcio. Questo ricco assortimento di minerali si traduce in molteplici benefici.

 

Molti di questi minerali hanno un ruolo vitale nella formazione delle ossa, nella produzione di globuli rossi, nella sintesi degli enzimi, nella produzione di ormoni, nonché nella regolamentazione delle attività del muscolo cardiaco e dell’apparato scheletrico.

 

Il rame fornisce un sollievo per l'artrite reumatoide ed è noto proprio per il suo utilizzo per ridurre il dolore e il gonfiore causati dall’artrite reumatoide.

 

L’efficacia del rame è dovuta al fatto che questo minerale è importante in numerosi sistemi enzimatici antinfiammatori e antiossidanti. Inoltre, svolge un ruolo importante nell'attività di lysyl ossidasi, un enzima necessario per la reticolazione del collagene e dell’elastina, le sostanze di base che forniscono struttura, resistenza ed elasticità ai vasi sanguigni, alle ossa e alle articolazioni.

 

 

Usi culinari

 

I semi di sesamo hanno un sapore delicato di nocciola. Il loro sapore diventa infatti più pronunciato una volta che sono leggermente tostati sotto fiamma bassa solo per pochi minuti .

 

I semi di sesamo sono utilizzati liberamente in cucina. Macinati e mescolati con olio extra vergine di oliva o qualsiasi altro olio vegetale consentono di ottenere una pasta saporita semi-solida che viene poi utilizzata per insaporire diversi tipi di piatti.

 

Tostati e macinati, mescolati con olio vegetale danno origine ad una pasta di colore marrone tenuo conosciuto come tapini, uno dei principali ingredienti nel famoso hummus.

 

Vengono cosparsi su toast, biscotti, pane, dolci, insalate miste, patatine fritte ecc.

 

I semi vengono utilizzati in molte prelibatezze dolci, spesso uniti ad arachidi tostate, a mandorle e a zucchero grezzo.

 

Il Gomasio è una specialità del Giappone che utilizza come prodotto principale i semi di sesamo.